Minoranze: Osce a Udine, 'nuove sfide, nuovo impegno'

''Dieci anni dopo le raccomandazioni di Bolzano, penso che la situazione politica generale in Europa sia migliore di prima, ma nulla accade automaticamente, non ci sono risultati che arrivano senza uno sforzo e credo che sia necessario un ulteriore lavoro ovunque, per ogni minoranza nazionale in Europa''. Lo ha dichiarato oggi a Udine l'ex presidente della Repubblica di Slovenia, Danilo Tuerk, a margine della conferenza internazionale sul tema dei rapporti tra Stati in materia di minoranze, organizzata dall'Alto commissario sulle minoranze nazionali dell'Organizzazione sulla sicurezza e cooperazione in Europa (Osce) Lamberto Zannier. L'evento si svolge nell'ambito della presidenza italiana dell'Osce con il sostegno del ministero degli Esteri e della Cooperazione internazionale, della Regione, del Comune e dell'Università di Udine, e dell'Associazione Mitteleuropa. Alla conferenza ha partecipato anche il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, che ha ricordato come ''riconoscere e tutelare le minoranze sono obiettivi sui quali il Friuli Venezia Giulia è attivo tanto con lo Stato centrale quanto sul piano delle relazioni internazionali, a iniziare proprio da quelle con i Paesi vicini''. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Leonardo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...